Bergamo cresce ancora: 121.547 abitanti al 31 dicembre 2022

Dagli uffici

La città di Bergamo continua a crescere: al 31 dicembre 2022 il capoluogo conta, infatti, 121.547 abitanti, 219 residenti in più rispetto alla stessa data dell’anno precedente. Dopo la flessione registrata nel 2020, negli ultimi due anni il trend di crescita è tornato a confermarsi e Bergamo si è issata saldamente sopra quota 121mila abitanti.

Dalla ricognizione periodica degli uffici comunali, che sarà presto disponibile nel dettaglio sulla pagina BergamoinCifre del portale web del Comune di Bergamo, emergono alcuni dati interessanti.

Dalla fotografia di fine 2022, ad esempio, risultano residenti in città 64.014 donne, 57.533 uomini. La fascia d’età più numerosa è quella tra i 40 e i 59 anni (35.749 persone), seguita da quella tra i 18 e i 39 anni (29.410 persone) e da quella compresa tra i 60 e i 79 anni. Queste ultime due sono le due fasce in crescita, rispettivamente +308 e +511 persone.

Il quartiere più popoloso, con 9.866 abitanti, è Centro Sant’Alessandro (che risulta essere anche quello con il maggior numero di residenti di provenienza straniera, ben 2.032), seguito da Borgo Palazzo e Redona. Ultimi Grumello del Piano e i Colli della città.

589 risultano essere i bergamaschi deceduti in città nel 2022, +67 rispetto all’anno precedente. In linea con il 2021 il dato dei nuovi nati, 773, solo 10 in meno rispetto all’anno prima, a conferma di una tendenza più positiva rispetto alla media provinciale. I quartieri in cui si registrano più nascite sono anche quelli con il maggior numero di abitanti di origine straniera, Centro Sant’Alessandro (69) e Borgo Palazzo (67). Il saldo tra nuovi nati e defunti è quindi positivo, +184.

I single in città sono la tipologia di nucleo familiare più numerosa, ben 27.977. Le famiglie con figli sono 10.909, 10.886 le famiglie senza figli. 4.172 sono i nuclei familiari monogenitoriali, ben 3.846 le famiglie con anziani a carico.

Nel corso del 2022 il numero delle famiglie residenti è aumentato di 254 unità.

Nel complesso – è il commento del sindaco Giorgio Gorila città conferma un trend di crescita, sostenuto da un saldo naturale nettamente positivo e dall’arrivo di nuovi abitanti, soprattutto da altri Paesi. E’ la dimostrazione, mi pare, di una nuova capacità attrattiva del capoluogo, in grado di offrire occasioni di lavoro e di residenza, in particolare grazie alla crescita dei servizi e del turismo. Permangono evidentemente le preoccupazioni per il progressivo invecchiamento. Sono quindi proprio queste - attrattività e sostegno della natalità - le leve su cui è importante lavorare per un bilanciamento delle dinamiche demografiche”.

Un’attrattività – commenta Giacomo Angeloni, Assessori ai servizi demografici del Comune di Bergamo – confermata anche dai trasferimenti di residenza in città, oltre 5.000, un dato significativo che pone l’accento anche sull’efficienza dei servizi che la città offre e che la rende capace di attirare nuovi cittadini”.

Ultimo aggiornamento: 19/01/2023 11:13.24